Cersaie 2017 Cersaie Bologna Rubinetterie Stella

Rubinetterie Stella a Cersaie 2017 ha colpito nel segno

All’importante kermesse bolognese, lo spazio di Rubinetterie Stella, concepito da Michele De Lucchi, ha catalizzato l’attenzione e riscosso l’apprezzamento del pubblico.

Merito innanzitutto del fascino che le serie storiche dell’azienda, in produzione dagli anni ’20 del secolo scorso, continuano ad esercitare. Infatti, “Roma“, “Italica” ed “Eccelsa” hanno assunto la dignità di vere e proprie icone e sinonimi di lusso ed eleganza, apprezzate in tutto il mondo e da sempre scelte per l’arredo delle sale da bagno delle residenze e degli hotel più prestigiosi.

Un ulteriore elemento di grande attrattiva è stato costituito dalle collezioni contemporanee, concepite dai più importanti designer internazionali, quali “Titian” e “130” di Michele De Lucchi, “Bamboo” di Marco Piva e “Casanova” di Maurizio Duranti e proposte in un’ampia gamma di splendide finiture.

Infine, grande consenso ha suscitato l’inusuale allestimento, frutto della creatività di Michele De Lucchi ed ispirato ai tradizionali pagliai che un tempo punteggiavano le nostre campagne.
In particolare, il pubblico ha molto apprezzato la realizzazione dello stand con scandole di legno poggiate su una pedana: un palcoscenico perfetto per la presentazione delle esclusive collezioni Made in Italy della più antica e prestigiosa rubinetteria italiana.

Rubinetterie Stella a Cersaie 2017 ha colpito nel segno Rubinetterie Stella a Cersaie 2017 ha colpito nel segno

 

About the author

ArredobagnoNews