CS Isomix di Rubinetterie Stella. L’origine e l’evoluzione dei miscelatori termostatici

Rubinetterie Stella vanta la paternità del primo miscelatore termostatico italiano e uno dei primi al mondo. Infatti Isomix venne introdotto sul mercato nel 1956, riscuotendo immediatamente un grande successo, grazie alla carica innovatrice che ne contraddistingueva il funzionamento ed al design curato da Angelo Mangiarotti.
Nel corso del tempo, Isomix è stato continuamente affinato da Rubinetterie Stella, per offrire sempre un prodotto di altissima qualità, capace di garantire elevate prestazioni e grande efficienza. Per assicurare il massimo confort all’utilizzatore ed evitare sprechi di acqua calda, il dispositivo regolatore è stato progettato per reagire rapidamente ai cambiamenti di pressione e temperatura. Oggi, grazie all’alto livello di affidabilità raggiunto in mezzo secolo di evoluzione, il miscelatore termostatico è particolarmente indicato quando la precisione della temperatura dell’acqua è molto importante, e più in generale per l’hotellerie. Il corpo incasso in bronzo è garantito a vita e infatti sono ancora disponibili i ricambi per la prima versione di 60 anni fa.
Esteticamente, Isomix assume di volta in volta lo stile della collezione in cui viene stato inserito, adattandosi perfettamente ad ogni forma, come, ad esempio, nell’extra lusso della serie Italica, nei profili esagonali e d’ispirazione cubista di Eccelsa, e negli innovativi e sofisticati volumi della serie neoclassica Casanova. Inoltre, il miscelatore Isomix è declinato nelle stesse raffinate finiture proposte per le diverse collezioni Rubinetterie Stella, e impreziosito da particolari, come le lavorazioni guilloche sulle piastre, che lo rendono unico e inimitabile.

 CS Isomix di Rubinetterie Stella. L’origine e l’evoluzione dei miscelatori termostatici  CS Isomix di Rubinetterie Stella. L’origine e l’evoluzione dei miscelatori termostatici  CS Isomix di Rubinetterie Stella. L’origine e l’evoluzione dei miscelatori termostatici