Nobili Rubinetterie: 1954 – 2014

Sono trascorsi sessant’anni da quando Carlo Nobili, una persona caratterizzata da grande concretezza, ma con la capacità di sognare che contraddistingue gli uomini d’ingegno, diede il via alla realizzazione del suo sogno: quello di fondare e far crescere un’impresa votata all’obiettivo di creare, mediante processi produttivi d’avanguardia e tecnologie innovative, prodotti di elevata efficienza e piacevoli nelle forme, in grado di migliorare la qualità della vita di coloro che li avrebbero utilizzati.

Nacque così, nel lontano 1954, la Nobili Rubinetterie e, da allora, oltre 100 milioni di rubinetti di qualità sono stati installati nelle case e negli hotel dell’Italia e del mondo.

Risale invece al 1970 la realizzazione del primo vero insediamento industriale a Borgomanero, una moderna ed efficiente struttura di 2.000 mq, nella quale trovarono posto sia gli uffici commerciali ed amministrativi sia i reparti di produzione dell’azienda. Grazie a quel “piccolo” complesso, tuttavia, in pochi anni, la Nobili Rubinetterie riuscì a guadagnarsi l’apprezzamento del mercato ed il rispetto dei competitors. Ma, a fronte del crescente successo si rese necessario, cinque anni più tardi, un deciso potenziamento degli apparati produttivi. Vide così la luce lo stabilimento di Dormelletto: un moderno insediamento industriale di circa 7.000 mq, nel quale trovarono posto gli impianti di fonderia, quelli dedicati ai trattamenti galvanici, ulteriori reparti di lavorazioni meccaniche e di montaggio: tutti quanti dotati delle più sofisticate risorse tecnologiche.

Negli anni ottanta fanno il loro ingresso in azienda i figli del fondatore, Alberto e Pierluigi, in tutto e per tutto eredi di quella capacità di profondere nel lavoro quotidiano impegno ed abnegazione. Grazie al loro contributo, verso la fine del decennio, prende il via una vera e propria rivoluzione: quella che, per i parametri del comparto, era una media impresa entra nel novero delle aziende italiane leader del settore. A Suno, a pochi chilometri da Borgomanero e Dormelletto, nel 1989 prende forma quello che era stato un elemento qualificante del sogno del fondatore: viene infatti realizzato un complesso produttivo che, in successivi step (1992, 1995, 2000, 2004, 2010), arriva ad interessare una superficie coperta di 65.000 mq.

La struttura, alla cui progettazione ha fornito un importante contributo la sorella minore, Maria Grazia, valente architetto, si segnala immediatamente come la più evoluta dell’intero comparto, sia dal punto di vista dell’organizzazione del processo produttivo, sia sotto l’aspetto delle soluzioni tecnologiche adottate.

Ed eccoci ai giorni nostri: Nobili Rubinetterie può oggi essere considerata, oltre che una rilevante risorsa economica ed occupazionale per il territorio, il benchmark del settore, sia sotto l’aspetto produttivo sia per quanto concerne la gamma dei prodotti offerti al mercato.

I livelli di automazione dei processi sono i più elevati del comparto, le aree di lavoro sono razionali ed ispirate a criteri ergonomici, il rispetto dell’ambiente e la sostenibilità sono vissuti come una priorità. L’azienda è infatti classificata “Zero Emission Company”, grazie ad un impianto fotovoltaico in grado di assicurare la completa autonomia energetica ed alle sofisticate soluzioni adottate a tutela dell’ambiente.

I prodotti sono estremamente curati: dalla fase di progettazione tecnica e funzionale, realizzata in azienda grazie all’opera ed al talento di valenti collaboratori, a quella estetica, affidata a qualificati designer, quali Rodolfo Dordoni, Gordon Guillaumier, Piet Billekens, Pininfarina, Nilo Gioacchini, Mauro Carlesi e ad una nutrita schiera di giovani progettisti capaci di esprimere una creatività in costante evoluzione. L’articolazione della gamma è estremamente ampia ed è strutturata per fornire soluzioni innovative e sempre al passo con le mutevoli esigenze del mercato domestico e di quello internazionale. I prodotti sono pensati nell’ottica della sostenibilità e del risparmio idrico ed energetico: i modelli più recenti hanno infatti ottenuto la certificazione “4 stelle A” che ne garantisce la totale trasparenza ambientale.

Il sogno che, sessant’anni orsono, indusse il fondatore ad affrontare una sfida che sembrava impossibile, è oggi una realtà. Ma l’impegno di Alberto e Pierluigi non si ferma qui e le nuove generazioni, oggi approdate in azienda, rappresentano, grazie all’imprinting che “Nonno Carlo” ha trasmesso alla famiglia, la garanzia di un futuro caratterizzato da ulteriori progressi e da traguardi ancora più importanti.

nobili-rubinetterie-1954-2014-Suno