Cersaie 2013 Cersaie Bologna

In anteprima assoluta al Cersaie, Bisazza presenta le prime collezioni in ceramica…

CERAMICA 2014

ACROMI e ORIGINI, design Antonio Citterio Patricia Viel Interiors Il duo Antonio Citterio Patricia Viel firma per la prima volta per BISAZZA una collezione in gres fine porcellanato. Di sobria eleganza e armonia cromatica, la linea Acromi si ispira aicolori della natura ed è declinata in otto nuances: dal bianco del silicio al sabbia, ai grigi polvere e antracite, ai marroni della terra fino al blu oltremare. La linea Origini, nelle sue due varianti colore, nero (Lava) e bianco (Cenere), trae ispirazione da una materia primordiale, impreziosita però da scaglie di vetro, che rendono la superficie luminosa e lucente.

Dall’accostamento armonioso delle diverse tonalità della collezione Acromi, è nato il concetto del “tappeto”, utilizzando le piastrelle come “trama e ordito” per il tappeto Kirgil e con una finitura a frangia, per il tappeto Frangia.

Frutto di un’intuizione immediata da parte dello studio Antonio Citterio Patricia Viel Interiors e di un’accurata ricerca tecnica intrapresa da Bisazza, queste soluzioni decorative per i pavimenti, dallo stile essenziale e rigoroso, si rivelano essere delle proposte raffinate per uno spazio contemporaneo.

“… Fare questo progetto con Bisazza, portatore di eccellenza nella cultura del decoro frutto della mano dell’uomo, significava associare al materiale di pavimentazione, attraverso il decoro, una specifica geometria, uno spirito dello spazio architettonico, l’espressione di una sua natura formale. L’inclusione del tappeto come disegno del modulo, utilizzando il tema della piastrella come trama e ordito di un telaio, è stata una intuizione immediata.

… Il progetto degli ACROMI e ORIGINI rappresenta in sè la capacità di Bisazza, nella contaminazione delle tecniche e nella scienza profonda delle cromie, di infondere nella ceramica uno stile riconoscibile. Il progetto dei decori e dei tappeti offre a queste materie tecniche, rigorose, volutamente impoverite, una occasione di delicata bellezza.

Volutamente primitivi, ingenui, eco di pura manualità legata alla cultura degli elementi e non dei linguaggi, il progetto dei tappeti di grès è testimonianza che la pura intenzione di bellezza, la ricerca di una armonia, di una compiuta forma rende arte tutto quello che l’uomo fa.”

Antonio Citterio Patricia Viel

FROZEN GARDEN, design Marcel Wanders

Marcel Wanders, con la sua cifra personale originalissima, firma per Bisazza la prima collezione in pasta bianca smaltata bianca e smaltata nera, dal nome Frozen Garden. Le piastrelle dalla forma esagonale, disponibili in due versioni liberamente accostabili, diamante e fiore (Ceramic Crystal e Ceramic Flower Crystal) trasformano le pareti in un tessuto tattile e irregolare, una sorta di sofisticato basso rilievo.

Una proposta decorativa dallo stile vagamente retrò, indicata per disegnare interni di tendenza.

Frozen Garden

“Ci vuole solo un cristallo per far crescere un giardino di ghiaccio. Piantarne uno con amorevole cura e poi ammirare il giardino prendere forma lentamente davanti ai propri occhi. Naturali e selvaggi, cristalli in ceramica trasformano le pareti in un tessuto tattile e irregolare. Lasciamoci andare e corriamo liberi nel nostro giardino”.

Marcel Wanders

COLLEZIONE MOSAICO 2014

AFFRESCO, design PAOLA NAVONE

Per la prima volta Paola Navone disegna due pattern in mosaico Bisazza dal forte impatto scenografico, Affresco e Halo Halo.

Motivi geometrici e floreali dai colori accesi, sgranati e surreali, caratterizzano il decoro Affresco, rievocazione di un dipinto del passato, i cui strati, riaffiorando, riportano magicamente alla luce due pattern dallo stile contemporaneo, sovrapposti in maniera sorprendente. Un concept originale che da’ forma a questa nuova proposta decorativa, interpretazione moderna del tradizionale decoro floreale, in questo caso elaborata tramite l’uso della tecnica computerizzata.

AFFRESCO

Da un muro grattato emergono fiori coloratissimi, così grandi da essere quasi evanescenti. Vengono magicamente in superficie come puliti dalla patina del tempo. Come un ironico décollage. Fa pensare a un intonaco “grattato” fino a mostrare tanti strati di affreschi. Decori lontani nello spazio e nel tempo che si mischiano in modo impreciso e non finito. Forse sotto c’è ancora qualcosa….

Paola Navone

HALO HALO, design PAOLA NAVONE

Diversi segni grafici, nelle tonalità del bianco e nero, conferiscono al secondo pattern in mosaico firmato da Paola Navone, Halo Halo, uno stile moderno, che si diversifica dagli altri decori, per il forte richiamo alle espressioni artistiche della pop art e del graffitismo.

Gli innumerevoli motivi grafici, liberamente associabili tra loro come un patchwork, permettono di personalizzare il proprio spazio, attraverso la realizzazione di una vera “opera”, esclusiva nel suo genere, prodotta con la tradizionale tecnica artistica di posa.

HALO HALO

Segni grafici morbidi e imprecisi. Forse pittogrammi di una qualche civiltà lontana. Forse ghirigori spontanei disegnati a pennellate spesse. Nero su bianco e bianco su nero. Uno solo come un grande dipinto o tanti, tutti insieme come patchwork mai visto. Come ceramiche siciliane posate a damier. Come un gioco a tavolette di qualche fantastico altrove.

Paola Navone

A queste proposte si aggiunge anche un’ampia scelta di nuovi decori firmati dal Bisazza Design Studio, realizzati sia con la tecnica computerizzata che con la tecnica artistica, alla quale l’azienda quest’anno dedica una significativa visibilità. Nell’ottica aziendale di rafforzare la propria strategia di diversificazione, verranno inoltre presentate nuove miscele e sfumature e due collezioni dalla texture innovativa, come Flow Canvas.

About the author

ArredobagnoNews