RICONOSCIMENTO COPRIWATER
Dornbracht Rubinetterie bagno

Dornbracht serie DEQUE: carezza per le mani

Dornbracht ha presentato una novità assoluta per il bagno: DEQUE. La rubinetteria si caratterizza per un linguaggio formale rigoroso e per una bocca di erogazione larga e piatta. L’altezza ridotta, prossima a lavabo, cattura lo sguardo verso la sorgente che plasma la forma dell’acqua.
“DEQUE rappresenta la prosecuzione del percorso aziendale verso un design d’avanguardia“, afferma Andreas Dornbracht, CEO di Dornbracht. “La particolarità del tipo di erogazione scelta per questa rubinetteria è l’utilizzo di singoli getti che trasformano il gesto del lavarsi le mani in un’esperienza unica, in una vera e propria carezza per le mani.

Quello che colpisce in DEQUE sono i contrasti, il morbido scorrere dell’acqua che contrasta con la forma rigorosa del rubinetto e la bocca di erogazione piatta che si contrappone agli elementi di comando cilindrici – una rottura formale particolarmente evidente nei miscelatori monocomando.

“La naturale cascata d’acqua crea un forte contrasto con la severità formale della rubinetteria”, afferma Michael Sieger.

Grazie alla sua forma è possibile ammirare la rubinetteria e lo scorrere dell’acqua dall’alto: una prospettiva che rimanda all’architettura del paesaggio dell’architetto Carlo Scarpa (1906-1978). Questa associazione rappresenta, insieme ai due diversi tipi di getto – a cascata e il singolo getto, più morbido – il punto di partenza per l’architettura del bagno DEQUE.

“L’architettura di DEQUE coniuga l’elevata precisione e la severa geometria della rubinetteria con l’architettura del paesaggio. Ne risulta una scultura dove la rubinetteria è la sorgente che plasma la forma dell’acqua e l’architettura che dà struttura all’acqua”, spiega Mike Meiré.

Seguendo il flusso naturale dell’acqua attraverso questa scultura, si intraprende un viaggio attraverso le diverse applicazioni della serie. Forme geometriche precise rimandano ad un paesaggio monolitico. Dal lavabo alla vasca, dal soffione doccia alla bocca a parete, le diverse sorgenti scolpiscono un percorso d’acqua che unisce architettonicamente le diverse forme di erogazione. Non è l’architettura a collegare tra loro le diverse sorgenti, ma è l’acqua stessa ad essere l’elemento di congiungimento.

L’architettura di DEQUE è costituita da quattro scenari. Ciascuno mostra una combinazione di punti di erogazione e un elemento paesaggistico. Le applicazioni differiscono nelle loro dimensioni, ma presentano tuttavia uno stile architettonico e un linguaggio dei materiali coerente.

DEQUE sarà disponibile da settembre 2011 nelle finiture cromo e nero opaco. Il design di prodotto è stato curato dallo studio Sieger Design, l’architettura del bagno DEQUE è opera di Mike Meiré.

Dornbracht
La società ha sede a Iserlohn, dove produce rubinetteria ed accessori di design d’alta qualità per il bagno e la cucina. L’azienda, che vanta una presenza internazionale, riceve regolarmente premi di design e dal 1996 si distingue per il continuo impegno culturale. Dal 2006 edita la pubblicazione “Dornbracht – the SPIRIT of WATER”, in versione distinta per bagno e cucina, a conferma della rilevanza culturale del marchio. Ibrido tra magazine e catalogo, la pubblicazione è l’anello di congiunzione tra ispirazione, dialogo e innovazione su cui si basano il pensiero e il lavoro di Dornbracht.

La particolarità del miscelatore monocomando DEQUE per il lavabo è l’erogazione perlata (Pearlstream) dei delicati getti singoli.

Offerta Accessori Colombo Design e Inda Lea

About the author

ArredobagnoNews