MADE IN ITALY

Rubinetterie ecologiche da GEDA NEXT AGE

Le nuove serie di miscelatori GEDA Nextage rispettano la natura.

L’utilizzo di cartucce a minor portata permette di ridurre lo spreco d’acqua e contenere l’impatto ambientale.

Anche la natura vuole la sua parte. GEDA Nextage, azienda di Porcia (Pn) specializzata nella produzione di miscelatori e rubinetti, ci ha pensato molto attentamente.

La salvaguardia dell’ambiente e dell’equilibrio dell’ecosistema sono temi molto importanti, in particolare per quanto riguarda le risorse idriche del pianeta che non solo sono limitate ma anche in via d’esaurimento. Partendo dalle piccole cose, si possono limitare gli effetti negativi di uno sfruttamento intensivo delle stesse a favore dell’ambiente in cui viviamo.

GEDA Nextage, per le sue nuove serie di miscelatori – dedicate sia al bagno: “Cinquantuno”, “Hito”, “Naboo” e “Minimè” sia alla cucina: “Cinquantuno”, “Hito 41 e 31”, “Naboo”, “Geco”, “Mosi”, “Nuba” e “Juna” – ha pensato ad un modo semplice ed efficace per risparmiare acqua ed energia: adottando cartucce per miscelare l’acqua con dischi in ceramica a minor portata, riesce a ridurre di oltre la metà il flusso dell’acqua senza per questo compromettere il normale funzionamento del miscelatore, tutelando così il delicato equilibrio dell’ecosistema pensando pure alle finanze del consumatore.

GEDA Nextage ha pensato anche agli altri suoi prodotti non dotati di serie di questo sistema in quanto, su richiesta del cliente, può applicare su ogni rubinetto o doccetta un riduttore di portata, con lo scopo di limitare i consumi d’acqua ed evitare sprechi, a conferma, ancora una volta, della volontà di offrire articoli che associano l’eleganza del design al rispetto per l’ambiente.

About the author

ArredobagnoNews